X Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più, o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Dreamtime Dance Magazine
RICERCA NEL SITO CERCA
I nostri Partners

festival dreamtime Liberamente europa Baslini metalli spa Save spa Tamberlow snc - Siti web

Dreamtime social Pagina facebook Viaggiatori dell'anima Canale Youtube Dreamtime Profilo Twitter Dreamtime
Contatti:
Direttrice Editoriale: Paola Banone Fotografo: Franco Covi
Un modo semplice e sicuro per sostenere le attività del magazine
Inserisci qui il tuo indirizzo mail per iscriverti alla nostra Newsletter:
Invia
Editoriale
Dreamtimedancemagazine, redazione nata in una periferia milanese in cui abbiamo la nostra sede operativa. Siamo cresciuti come una redazione giovane, diversa e indipendente, per viaggiare nel mondo della danza e di molto altro, dal balletto al contemporaneo, dal teatrodanza al mixability. Un magazine edito dall'Associazione Culturale Vi.d.A., produttore del Festival Internazionale Dreamtime: danza senza limiti, che della Mixed Abilities Dance ha fatto la sua bandiera. Il magazine si avvale della collaborazione di affermati professionisti, nuove leve, sguardi molteplici sul complesso mondo della danza. Paola Banone, direttrice del festival Dreamtime, coordinatrice del magazine, ricercatrice, da tanti anni compie un lavoro mirato sul mixability e sulla relazione tra danza e sociale.
Direttore del magazine è Claudio Arrigoni, giornalista sportivo e commentatore dello sport paralimpico per Rai e Sky; testimonial dell'intera operazione è Anna Maria Prina, ex direttrice per 32 anni Scuola di ballo del Teatro alla Scala, personalità di spicco della danza italiana, coinvolta dal settembre 2011 nel lavoro con la Cie MixAbility Dreamtime.
13/01/2014
Vetrina-d'autore

Vetrina d'Autore Compagnia Egri/Bianco Danza

2░ parte, Mistery Sonata al MAXXI di Roma


Mystery Sonata, creato sulle antiche composizioni dei misteri della vita di H. I. von Biber, nasce con l'intento di essere uno spettacolo "modulare", scomponibile e assemblabile a seconda degli spazi in cui si svolge. In questo caso Ŕ stato espressamente concepito per gli spazi museali del MAXXI e perfezionato dal coreografo Raphael Bianco in collaborazione con il duo di artisti Alis/Filliol, il musicista Ivan Bert e il light designer Enzo Galia. Uno spettacolo che non ha un reale inizio nÚ una fine e i cui temi fondanti sono la compresenza di pi¨ realtÓ e dimensioni spaziali (e la loro reciproca influenza), l'ereditÓ spirituale e la sua eco diretta o indiretta. Si ringrazia per le riprese e il montaggio il fotografo Franco Covi.

Paola Banone